U19 Eccellenza. Importante vittoria del CAB Stamura contro la Fortitudo Bologna

Il CAB Stamura Under 19 Eccellenza infila una nuova vittoria e prosegue il suo cammino al secondo posto del Girone 5 che garantirebbe la qualificazione diretta alla Finale Nazionale di categoria di fine aprile.
Il nuovo successo arriva dalla sfida del Palascherma contro la Fortitudo Bologna per merito di una buona prestazione dei biancoverdi che sono partiti subito forte e poi hanno condotto la gara per tutti i 40′ gestendo a dovere i tentativi di rientro dei bolognesi. Unica pecca non aver chiuso la contesa quando era ora concedendo anzi agli avversari l’opportunità di riaprire ciò che doveva essere chiuso.

Con questi due punti i stamurini raggiungono quota 24, portandosi a +4 da Forlì che però non ha giocato nell’ultimo turno e dovrà recuperare la sfida in trasferta contro la Virtus Bologna ai primi di marzo. E se la distanza dai romagnoli aumenta solo virtualmente e pura realtà il +6 che Piccionne e compagni vantano nei confronti di Lanciano e Roseto entrambe sconfitte nella 15a giornata e raggiunte a quota 18 dal Santarcangelo. Alla fine della fase di qualificazione mancano 7 partite con tanti scontri diretti e match pieni di insidie. Si comincia dal prossimo turno sul campo del Lanciano, dove per gli abruzzesi sarà probabilmente l’ultima spiaggia per poter sperare nel 2°posto. Poi arriverà al Palascherma la capolista VL Pesaro che sembra fare corsa a se in testa alla classifica. La trasferta di Roseto, che all’andata seppe espugnare Ancona, anticipa il doppio turno casalingo contro Bramante Pesaro e Stars Bologna. Tutto poi si chiuderà con la trasferta in casa della Virtus Bologna e l’ultimo turno al Palascherma contro Santarcangelo. Cammino ancora tortuoso ma i ragazzi di Petitto possono sicuramente ritenersi arbitri del proprio destino.

Contro la Fortitudo il CAB Stamura è partito bene sospinto da Piccionne che segna 6 punti nel 12-3 iniziale. Dopo 5′ i padroni di casa sembrano volare decollando sul 14-5. I primi punti di Paoletti scrivono 18-5 a -3’44” con la panchina biancoblu costretta al timeout. A questo punti il CAB Stamura ferma la propria produttività, Bologna non ne approfitta fino in fondo ma rosicchia soltanto riuscendo a chiudere il primo periodo sotto di 9 punti (18-9).
In avvio del secondo periodo Bologna arriva a -5 (18-13) ma poi assiste alla ripartenza stamurina. Tamboura è preciso nei due viaggi in lunetta (26-17), poi è di nuovo capitan Piccionne a riportare il vantaggio in doppia cifra (36-26) che si manterrà tale fino al termine del primo tempo (40-30).

La Fortitudo parte bene nella ripresa arrivando fino al -4 (42-38) con le sue prime due triple della serata. Il CAB Stamura avverte il pericolo e si rimette a macinare. Parziale di 16-2 per i biancoverdi immersi nel loro momento migliore della partita. Zanotto e Paoletti rubano palloni e volano in contropiede in due azioni di seguito, arrivano le triple dello jesino e di Gallo, poi è sempre Paoletti a recuperare in difesa a involarsi fino al ferro per il 58-40 a -3’34” dalla fine del buon terzo periodo che vede i colori stamurini avanti 64-49 al suo epilogo.
Petitto aumenta le rotazioni a inizio di ultima frazione con Filippetti che realizza tutti i suoi 5 punti per il 69-52. Il CAB Stamura ha il demerito di credersi già vittoriosa mentre la Fortitudo non si da assolutamente battuta. Il canestro di Bora (del 71-56) a -5’49” dalla conclusione sarà addirittura l’ultimo dal campo per i locali che si siedono troppo presto. Bologna prende coraggio e pur senza una grossissima incisività riesce ad accorciare fino al -9 (71-62) a -4’03”. Il CAB Stamura muove il punteggio solo dalla lunetta, Balducci e Zanotto fanno 1/2 e i dorici sono sul 73-62 a -3’28” dallo stop. Arrivano gli ultimi 2′ con Palombito che porta Bologna di nuovo a -9 (73-64), la squadra di casa perde un pallone che i felsinei non riescono a capitalizzare mentre il cronometro è corso fino a -1’37”. 73-66 a -1’26” con il CAB che segna un libero con Paoletti, per un nuovo passo verso la vittoria. A -51″ dalla fine Bonfiglioli fa 0/2 dalla lunetta (sbagliando appositamente il secondo tiro) ed è la sentenza definitiva. Al CAB Stamura basta un altro 1/2 ai liberi, stavolta di Gallo, per chiudere i conti. Finale 75-66 per i biancoverdi non belli ma con due punti in tasca terribilmente importanti.

CAB STAMURA-FORTITUDO BOLOGNA 75-66 (18-9, 22-21, 26-19, 11-17)
CAB STAMURA
: Bora 4, Monaco, Gallo 8, Filippetti 6, Piccionne 10, D’Agnano 4, Kumer 4, Tamboura 12, Zanotto 11, Paoletti 16, Diop, Balducci 1. All.Petitto. Ass.Ruini
FORTITUDO BO: Bonfiglioli 10, Natalini 15, Gambini 4, Galantini 2, Fucka n.e., Kovalenko n.e., Codeluppi 10, Braccio 13, Palombito 5, Sabbadini 10, Bussoli 5, Ferrucci Morandi 1. All.Breveglieri