U16 Regionale. Cuore, grinta e coraggio. Il CAB Stamura ai quarti di finale

Dopo il pareggio dell’andata sembrava oggettivamente difficile poter vincere contro un avversario sicuramente più forte dal punto di vista fisico e ben messo anche tecnicamente. Ma il CAB Stamura di coach Benini, traendo insegnamento dal credo cestistico del proprio tecnico, è sceso in campo con una grinta e determinazione tale da non aver paura di nessun avversario. E così, contro la forte Robur Family Osimo, i stamurini hanno sfoderato la miglior prestazione stagionale tenendo testa al valido avversario e alla fine il risultato è stato a loro favore. Una vittoria che permette al CAB Stamura di passare il turno e arrivare ai quarti di finale per il titolo Regionale Under 16 e soprattutto centrare un grande traguardo per un gruppo cresciuto in maniera esponenziale e repentina durante l’intera stagione.

Al Geodetico di Osimo il primo quarto vede i dorici partire subito bene e chiudere in vantaggio 19-15. La Robur si scuote subito e reagisce mettendosi a comandare nel secondo periodo. Parziale di 21-5 per i “senza testa” che all’intervallo sono sopra 36-24. Ma questo CAB Stamura non ha paura e ritorna in campo presentandosi con il giusto piglio. Contro parziale nel terzo quarto e squadre di nuovo a stretto contatto al 30′ (46-41) dopo il 10-17 del periodo per i stamurini. Si arriva così all’ultima parte di gara con le due squadre decise a continuare più che mai la loro corsa verso il titolo regionale. Sono i ragazzi di Mamo Benini a essere più lucidi e ad avere più forza nei momenti topici dell’incontro. Alla fine anche l’avversario più alto e forte è superato se con la testa, più che con le gambe, c’è la convinzione di potercela comunque fare. E il CAB Stamura Under 16 in questa occasione forse avrebbe battuto qualunque avversario. Al 40′ il tabellone nell’afa del geodetico di Osimo dice 55-60 e sancisce che sono i biancoverdi a passare il turno. Ai bravi osimani il classico onore delle armi.

Tabellino CAB Stamura: Orlandini 9, Camilletti 6, Boemi 4, Majani 2, Pellegrini 2, Sargentoni 2, Galeazzi, Sirsi 11, Mercado, Mancinelli 8, Carboni, Marinelli 17. All.Benini.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.