U16 Eccellenza. Il CAB Stamura torna alla vittoria battendo Arezzo (69-47)

Con uno strappo feroce nell’ultimo quarto il CAB Stamura torna alla vittoria nella Fase a Gironi Interregionale Under 16 Eccellenza battendo Arezzo ed alimentando così le speranze di qualificazione diretta alla Finale Nazionale. Un successo indispensabile per reggere il passo dell’USE Empoli che appare ormai oggettivamente l’unico avversario che può contendere alla squadra di Del Pesce il pass per la corsa scudetto di Taranto.
Tornare alla vittoria dopo il primo passo falso della 2a fase registrato soltanto una settimana prima proprio contro Empoli non era facile. Lo stop contro l’USE aveva messo paura ai biancoverdi consapevoli che da quel punto in avanti non sarebbe stato concesso loro nessun altro passo falso. I timori della vigilia erano poi amplificati da un avversario come Arezzo dotato di una buona fisicità seppur non in possesso di altissime rotazioni e già battuto nella gara dell’andata. Tutto è stato confermato con il CAB Stamura che si è sciolto e parallelamente caricato progressivamente nel corso del match dovendo confrontarsi per tutti i 40′ con la difesa a zona sistematicamente allestita dagli ospiti. Tre quarti di gara passati a sgomitare contro il duro avversario e poi lo scatto repentino nell’ultimo periodo dove un parziale eloquente di 18-2 ha deciso ogni discorso.
Il primo quarto è livellato con Ancona che parte bene (7-2) ma Arezzo entra in ritmo ben presto. Le triple di Ruggiero e Anibaldi portano i dorici sul 15-11 con la prima sirena che suona con il 17-13. Arezzo impatta a quota 20 nella seconda metà del secondo quarto che è anche il momento migliore del pomeriggio al Palascherma della squadra amaranto. Gli ospiti sembrano avere più energia e fuggono fino al 23-28. L’intervallo arriva dopo la tripla di Gaeta che chiude il primo tempo con il CAB Stamura sotto 26-28.
I biancoverdi tornano in campo maggiormente ispirati. Bartolucci colpisce due volte da tre punti riportando avanti i suoi (34-30). Ancona alza i ritmi su entrambi i lati del campo ma Arezzo regge bene l’urto. Sale in cattedra Anibaldi e il CAB allunga sul 44-38 complice anche un tecnico fischiato alla panchina ospite. Arezzo convive con i 4 falli dell’ottimo Ghini e con le unghie rimane agganciata alla partita con il 51-45 del 30′ dopo l’ottima chiusura di quarto di un CAB Stamura ispirato dai 5 punti di fila di Solforosi.
L’ultimo quarto si inaugura con il libero di Gaeta nato da un fallo tecnico a cronometro fermo fischiato a Cresti. L’intensità del CAB Stamura e le energie dei toscani sono inversamente proporzionali e la partita si spacca. Arezzo non segnerà praticamente più e dall’altra parte ci sono i biancoverdi che allungano in maniera definitiva. Gaeta, Filippetti, Perella e Anibaldi. C’è la firma di tutti gli alfieri di Del Pesce per il parzialone stamurino che mette praticamente fine alla partita. 16-0 per il 67-45, con meno di 4′ da giocare, che è infatti ormai una sentenza. Il primo (e unico) canestro aretino dell’ultimo quarto arriva a -3’12” dalla fine. Veramente troppo tardi per poter pensare di contrastare la voglia di vincere del CAB Stamura che chiude con la second unit per il 69-47 finale.

La 5a vittoria in 6 partite nel Girone Interregionale consegna fiducia al CAB Stamura che ora è atteso dal recupero contro la Poderosa Montegranaro (martedì 7 ore 18.15 al Palascherma). Poi sarà la volta della doppia trasferta romana: mercoledi 15 in casa dell’Alfa Omega e solo tre giorni più tardi ancora nella capitale contro S.Paolo Ostiense (sabato 18). Domenica 26 la trasferta di Montegranaro chiuderà i giochi e verranno tirate le somme. La prima classificata va alla Finale Nazionale, la seconda e terza per farlo dovranno vincere gli spareggi del 5 giugno. In caso di parità al termine del girone tra CAB Stamura e USE Empoli saranno i biancoverdi a classificarsi al primo posto per effetto del vantaggio nel doppio confronto (vinto di 12 a Empoli, perso di 10 al Palascherma).

CAB Stamura-Chimet Arezzo 69-47 (17-13, 9-15, 25-17, 18-2)
CAB Stamura: Moltedo 2, Ruggiero 3, Gaeta 11, Bartolucci 12, Perella 7, Solforosi 5, Filippetti 2, Falconi, Vitali 7, Cassoni, Repetto, Anibaldi 20. All.Del Pesce
Chimet Arezzo: Di Sangro, Ghini 10, Calzini 3, Cabacungan, Giovacchini, Furini, Marroni 4, Cresti 16, Jankovic 8, Golubovic 6. All.Delia
Arbitri: Vita e Foti
Usciti per falli: Vitali. Espulso Cresti (fallo tecnico+antisportivo)

Leave a Reply

tredici − 2 =