U16 Eccellenza. Difesa e cuore, il CAB Stamura batte la VL Pesaro

Il CAB Stamura ruggisce nello scontro diretto contro la VL Pesaro del campionato Under 16 Eccellenza. Al Palascherma i ragazzi classe 2005 di coach Marsigliani si prendono meritatamente i due punti messi in palio nella 2a giornata della Fase Ammissione Fase Interregionale. Un successo che non serve per prendersi il primo posto finale, considerato il -20 subito dai biancoverdi nella gara di andata, ma che riempie di orgoglio e soddisfazione il gruppo stamurino che mette così l’accento sulla sua stagione soprattutto dopo la prestazione difensiva offerta.
Gara molto equilibrata tra due squadre che ormai hanno abituato negli anni a sfide di tale intensità ed equità. In una gara combattuta e incerta fino all’ultimo secondo a fare la differenza è stato l’atteggiamento difensivo profuso dal CAB Stamura per tutti i 40′. Pesaro, che nell’ultimo confronto diretto aveva trovato via libera in maniera fin troppo facile, ha sofferto e patito la pressione e intensità dorica vedendo fortemente limitate le proprie bocche di fuoco.
Il CAB Stamura conduce all’inizio, nel primo quarto raggiunge anche i 9 punti di vantaggio (17-8) prima di chiudere avanti 21-18 al 10′ con la VL che spreca l’occasione del pareggio fallendo tre liberi a punteggio già azzerato. I locali di Marsigliani tengono le redini anche nel 2°periodo. Piccionne e Paoletti spingono il CAB Stamura sul 29-22 dopo 4′ ma la VL non è certo squadra che si perde d’animo e rimane in scia. Covacci segna il 33-28 a 1′ dalla fine ma i pesaresi nell’ultimo giro di lancette del primo tempo recuperano grazie a una tripla di Sablich e un tiro libero segnato che manda le due squadre all’intervallo separate soltanto da un punto (33-32). Il CAB Stamura trova il +6 a inizio di ripresa. 42-36 dopo la tripla di Covacci e i canestri altrettanto importanti di Piccionne e Giachi. Ma Pesaro è sempre li. Aloi spinge adesso gli ospiti che hanno percentuali insufficienti da tre punti e si affidano allora alle corsie interne. Ansevini segna 4 punti di fila per il 46-43 ma Francucci da tre punti mette tutti in parità a -1’20” dalla terza sirena. L’ultimo minuto di terzo quarto vede parecchi viaggi in lunetta. Il CAB Stamura 4 dei suoi 6 tentativi dalla linea del tiro libero, Pesaro fa complessivamente 1/4 negli ultimi secondi di un terzo periodo che si chiude con i dorici avanti 50-47. Genovese e Siepi aprono l’ultimo quarto con lo 0-4 che porta avanti la VL per la prima volta (50-51). I biancorossi ospiti rimangono avanti (51-53) complice qualche errore di troppo dalla lunetta per i biancoverdi. La pressione si fa sentire e si segna poco. A -4’30” dalla sirena finale arriva la tripla di Radatti che riporta Ancona avanti (54-53). La prodezza del nr.2 in maglia bianca è uno degli highlights di fine partita. Pesaro si blocca e il CAB Stamura fa un altro piccolo passo avanti con l’1/2 di Caporalini (55-53). A -2’35” dalla fine arriva dall’angolo una nuova tripla di Radatti che scrive 58-53 sui tabelloni di Palascherma e fa alzare in piedi i presenti di fede stamurina. La VL dal time out di coach Luminati trova le energie e i punti del 58-57 con Sablich e Ghiselli. A -1’29” c’è il doppio errore ai liberi di Piccionne che poteva costare carissimo ai padroni di casa perchè subito dopo arriva il canestro di Aloi per il sorpasso pesarese (58-59) a -1’34”. Piccionne si ripresenta ai liberi e fa 1/2 per il nuovo pareggio. Arriva l’ultimo minuto. Pesaro sbaglia il tiro da fuori contro una difesa dorica davvero super. Il cronometro corre e a -31″ c’è il jumper dalla media di Radatti per il nuovo vantaggio interno (61-59). Nuovo time out per gli ospiti che però perdono palla con Giachi che vola in contropiede per il 63-59 a -24″. Il CAB Stamura vede il traguardo ma la VL ci prova fino alla fine. L’attacco pesarese sbaglia due tiri da tre punti nella stessa azione e dopo rimbalzi offensivi catturati. Aloi al terzo tentativo indovina la tripla del -1 (63-62) ma mancano solo 3″. Il seguente attacco stamurino viene fermato fallosamente dopo aver consumato un paio di preziosi secondi. Giachi ai liberi fa 1/2, Pesaro può però solo affidarsi al tiro della disperazione che non ha l’effetto sperato e apre la meritata festa del CAB Stamura. Bella partita per i ragazzi di Marsigliani che hanno in Piccionne e Giachi i migliori realizzatori, così come Ghisellii e Sablich lo sono per i biancorossi. All’orizzonte per il gruppo stamurino l’ultima giornata della Fase Ammissione Fase Interregionale in programma mercoledi 9 giugno alle ore 18.30 in casa del Delfino Pesaro.

CAB Stamura-Victoria Libertas Pesaro 64-62 (21-18, 33-32, 50-47)
CAB Stamura:
Ansevini 7, Radatti 8, Caporalini 5, Covacci 7, Renzi 1, Piccionne 14, Manzotti 1, Granato 2, Grifoni, Giachi 11, Colle, Paoletti 8. All.Marsigliani. Ass. Bigi e Chiorri
VL Pesaro: Di Francesco 6, Aloi 7, Malaventura 5, Sparacca 6, Ceccarelli 2, Francucci 3, Di Cecco, Sablich 10, Genovese 7, Siepi 2, Ghiselli 14, Quitadamo. All.Luminati. Ass.Goffi.