U13 Regionale. Netta vittoria della Stamura a Civitanova

Al cospetto di una formazione composta da giocatori del 2006, ma non certo meno smaliziata e aggressiva al punto giusto, la Stamura Under 13 fa suo il primo match della “Coppa Sviluppo”, seconda fase del campionato riservata alle quinte e seste classificate dei gironi di qualificazione. Al PalaRisorgimento di Civitanova i ragazzi di Francesco Morbidelli hanno battuto i locali dell’88ers in una partita avuta sempre in mano anche se non sono mancate le difficoltà. I padroni di casa anche se più piccoli di un anno e con una fisicità oggettivamente inferiore, hanno messo in campo il giusto atteggiamento capace innervosire i dorici apparsi ancora ondivaghi dal punto di vista emotivo. Primo quarto con i biancoverdi che fanno fatica a capire superare tali ostacoli anche se il punteggio dopo 10′ dice Stamura in vantaggio 11-8. Nel secondo parziale gli ospiti sembrano scrollarsi di dosso le paure e con un perentorio 17-0 nell’intero quarto arrivano alla pausa lunga avanti 8-28. Nella ripresa riemergono le amnesie biancoverdi. La Stamura non vede il canestro per oltre metà del terzo quarto, gli avversari però non sanno approfittarne a dovere e quando viene tolto il tappo dal canestro i dorici allungano ancora fino al 16-41 del 30′. Con la partita ormai segnata il quarto periodo serve solo ad attendere il risultato finale e per dare spazio a tutti gli effettivi. Al 40′ lo score del PalaRisorgimento dice 19-64 per gli anconetani che mandano a referto 10 degli 11 effettivi a disposizione di Morbidelli, una costante in tutte le partite di questo gruppo che concede spazio a ogni giocatore cercando sempre di gestire al massimo le proprie rotazioni.

Nel prossimo turno, esordio casalingo per la Stamura nella “Fase Sviluppo”. Sabato 3 marzo alle 16.00, alla “Falcone”, arriva la Virtus P.S.Giorgio.

Tabellino Stamura: Menditto 2, Properzi, Gennarini, Guidoni 3, Gaffuri 7, Tamburini 5, Latini 17, Pignocchi 2, Cotellessa 6, Clementi 12, Gatti 8, Gambelli. All.Morbidelli.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.