Torneo “Ciao Rudy” di Pesaro. L’U15 perde sulla sirena. L’U14 arriva 15a

Due squadre biancoverdi iscritte al “Ciao Rudy” di Pesaro e alla fine buon bilancio per le squadre targate CAB Stamura. L’Under 15 (gruppo che sta primeggiando nel torneo Eccellenza) ha visto sfumare la possibilità di vittoria del torneo soltanto all’ultimo respiro della finalissima, mentre l’Under 14 Regionale è arrivata 15a riuscendo comunque a evitare il sempre poco glorioso “cucchiaio di legno” che spetta alla squadra ultima in classifica.

Il gruppo 2001 di coach Francesco Ferri hanno avuto vita piuttosto agevole nel primo turno. Battute la Pol.Daverio (101-28), e Olimpia Potenza (102-54) nel girone di qualificazione e semifinale contro il Basket Pescara. Qualche difficoltà in più ma risultato colorato alla fine di biancoverde (72-57) e strada spianata verso la finale dove nel frattempo erano arrivati i padroni di casa della Victoria Libertas Pesaro che si erano sbarazzati di Ferrara non senza patemi d’animo (52-58). Ecco quindi riproporsi la sfida che sta tenendo banco in campionato e che finora ha visto i biancorossi pesaresi primeggiare dopo il 56-83 dello scorso 6 dicembre per la VL. Partita accesa e molto equilibrata giocata al Vecchio Palasport di Viale Partigiani dove tra colpi e sussulti il CAB si presenta avanti di un punto con solo tre decimi di secondo sul cronometro. Rimessa per Pesaro che riesce a tirare e a realizzare il canestro della vittoria (80-81). Ai più è sembrato che il suono della sirena fosse arrivato con la palla ancora nelle mani del giocatore, agli arbitri è però parso il contrario ed ecco che il titolo va nelle mani della VL con il gruppo di Ferri che ingoia amaro per aver solo accarezzato l’idea di battere per la prima volta la VL.

Nel torneo Under 14 presente anche il gruppo 2002 di Giorgio Panzini. Prima gara contro Firenze che vince 43-59. Nel CAB Stamura si fa sentire l’assenza dei fratelli Mancinelli. Fiorentini non irresistibili ma comunque alla fine vittoriosi.  Nel secondo match sconfitta più marcata e indiscutibile contro Monte S.Pietro (30-96) dove il CAB ci ha messo anche del suo ma c’era poco da fare contro una squadra molto più forte. Nella semifinale ancora uno stop e stavolta contro il Lupo Pesaro. 39-29 per i locali e CAB costretto a giocarsi la finale per il 15°posto contro la Polisportiva Daverio in cui arriva la prima vittoria e unica vittoria dell’intera manifestazione. 62-23 al termine di una buona prestazione di una squadra che ha vissuto una buonissima esperienza traendo tesoro da ogni situazione.

 

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.