Finale Nazionale Under 17. Il CAB Stamura lotta ma cede al Varese

Seconda giornata e seconda sconfitta per il CAB Stamura Ancona nella Finale Nazionale Under 17 Eccellenza in corso a Mantova. Dopo il k.o contro l’Olimpia Roma arriva quello subito dalla Conforama Varese che rimane a punteggio pieno nel Girone A candidandosi per il passaggio diretto ai quarti di finale. I biancoverdi pagano un passaggio a vuoto avuto nel terzo quarto dove la fisicità dei varesini si è fatta sentire per un parziale di 21-5 che ha finito per fare la differenza. Negli altri tre quarti il CAB Stamura ha giocato decisamente alla pari contro il quotato avversario con un primo tempo dove i dorici hanno avuto costantemente il vantaggio in mano toccando anche il +7. 16-17 il punteggio per Ancona al 10′ con Paoletti in evidenza e coach Pozzetti che deve fare i conti con i falli di Tamboura. A 3′ dall’intervallo il CAB Stamura arriva sul 20-27 con il piazzato di Genovese e conquista tanta fiducia. Ma negli ultimi scampoli di gioco Varese allunga la difesa e rosicchia parte dello svantaggio con il 29-32 per i stamurini che chiude la prima parte di gara.

Nella ripresa le cose cambiano. Varese mostra i (tanti) muscoli in più rispetto a un CAB Stamura che sbaglia molto e segna appena 5 punti nel terzo quarto. Frangos spinge la squadra di Bizzozi che sorpassa e allunga fino al 41-34 a -4′ dalla terza sirena. Bosso e Guimdo fanno la voce grossa in area e il parziale alla fine del terzo periodo vede Varese avanti 50-37.

Quel +13 sarà il massimo vantaggio dell’intera tarda mattinata di Curtatone. Nell’ultimo quarto il CAB Stamura ritrova le forze e la spinta per non mollare definitivamente. Filippetti e Paoletti colpiscono da fuori per il 50-43. Meno 7 anche a -5′ dalla fine con il 54-47 segnato dall’efficace arresto e tiro di Filippetti. La tripla di Golino a -3′ dalla fine manda Varese a +10 (59-49) lo stesso Golino poi assiste Bosso per un appoggio da sotto e poi c’è l’atteso Zhao (limitato dai falli e gestito per tutto l’incontro) che segna il 63-49 a 2′ dalla fine. C’è solo il tempo per la sfortuna con un colpo all’arcata sopraciliare che toglie dalla mischia anzitempo Paoletti e idem Piccionne fermato dai crampi. Finale 63-55 per Varese che sente il profumo dei quarti di finale. Il CAB Stamura ancora al palo ripone le speranze di qualificazione agli spareggi del giovedi nella terza partita del girone di qualificazione. Mercoledi 22 giugno (ancora alle 11.30) sfida alla Scaligera Verona che ha vinto contro Roma a fil di sirena. Ai ragazzi di Pozzetti non basta solo vincere ma devono farlo con almeno 5 punti di scarto per arrivare terzi ed eliminare i veneti. Se poi dovessero vincere di 14 lunghezze, e Varese battere contemporaneamente l’Olimpia Roma, Piccionne e soci arriverebbero addirittura secondi. In caso di sconfitta o vittoria inferiore ai 5 punti di margine si tornerebbe già tutti a casa.

Conforama Varese-CAB Stamura 63-55 (16-17, 29-32, 50-37)
Conforama Varese:
Bosso 6, Fragos 17, Guimdo 19, Bottelli 9, Zhao 7, Bortoli, Belotti n.e., Dall’Omo, Praderio n.e, Golino 5, Coppa, Mele.
CAB Stamura: Virgili 4, Piccionne 11, Tamboura 2, Bora 3, Paoletti 17, Radatti n.e., Caporalini, Covacci, Monaco 2, Filippetti 6, Barletta 4, Genovese 6.