FINALE NAZIONALE U19. FINISCE L’AVVENTURA DEL CAB STAMURA. PESARO VINCE E VA IN SEMIFINALE

Si chiude il cammino del CAB STAMURA nella Finale Nazionale Under 19 Eccellenza. Al cospetto di una Victoria Libertas Pesaro che si dimostra superiore con una partenza a razzo e un primo tempo straordinario, i biancoverdi escono di scena dalla corsa scudetto a testa altissima tornando a casa con il petto gonfio e la soddisfazione di essere tre le prime otto squadre d’Italia nella categoria principe del panorama cestistico giovanile nazionale.

L’atteso quarto di finale contro la VL non è certo andato come si sperava. Pesaro ha aggredito subito la partita prendendo per la gola un CAB Stamura che deve inseguire sin da subito e con un margine immediatamente cospicuo. Maretto guida i pesaresi al 17-2 dopo 5′, il CAB Stamura segna il primo canestro dal campo a -3’41” dalla prima sirena con D’Agnano che dopo le paure avvertite nello spareggio contro Ferrara è in campo bello e più pimpante che mai. Il vantaggio biancorosso si lievita fino al 24-6 con la 4a tripla di una VL che al 10′ conduce 26-9.
Nel secondo quarto l’accelerata pesarese conosce i massimi livelli e il CAB Stamura è alle corde. Stazzonelli dirige l’orchestra, Maretto, Siepi e Sablich si distribuiscono le cinque triple che allargano il divario fino al rotondo 50-20 di metà partita.
Il CAB Stamura che rientra negli spogliatoi è più frastornato che arrabbiato, coach Petitto però pretende dai suoi di onorare l’impegno nonostante il destino sia segnato. E nella ripresa i stamurini riescono a reagire almeno dal punto di vista emotivo. Pesaro capisce che il traguardo è ad un passo e il suo ritmo cala rispetto a quello vertiginoso dei primi 20′. Il CAB Stamura da anche segnali di risveglio in termini numerici toccando il -17 prima del 40-62 per la VL del 30′. Pesaro ha la testa già alla semifinale contro Milano, mentre Ancona ha le valigie in mano ma prima di caricarle sui pulmini di rientro verso casa vuole lasciare ancora un bel ricordo a questa Finale Nazionale. Ultimo periodo di sostanziale garbage time con la VL che chiude sull’83-57.

L’Archiabò di tutto il gruppo biancoverde sul parquet di Chiusi conclude la lunghissima stagione del gruppo guidato da coach Gian Marco Petitto che ha contato del suo fido vice Gaga Ruini, del contributo fondamentale di Mario Floris come senior assistant, di quello di Alessandro Caretti nel ruolo di preparatore fisico, di Corrado Pietroni quale fisioterapista e di Marco Polenta prezioso e solerte dirigente accompagnatore. Un percorso fatto da 30 partite in Serie B Interregionale, con salvezza raggiunta dal sapore di impresa, e 27 in Under 19 Eccellenza con il pieno orgoglio di essere nell’elite eight d’Italia. In mezzo una quantità industriale di allenamenti, sudore, fatiche e lacrime che rendono tutto questo semplicemente una STAGIONE MEMORABILE.

GRAZIE RAGAZZI!!! PER LA STAMURA ARCHIABO’

CAB Stamura Ancona – Victoria Libertas Pesaro 57-83 (9-26, 11-24, 20-12, 17-21)
CAB STAMURA AN: Bora, Gallo Zuasnabal 6, Virgili, Filippetti, Piccionne 21, D’Agnano 15, Kumer, Tamboura 4, Zanotto, Paoletti 9, Diop, Balducci 2. All. Petitto
VICTORIA LIBERTAS PESARO Aloi 6, Di Francesco 6, Sparacca 2, Colotti 6, Stazzonelli 9, Maretto 19, Ghiselli, Sablich 9, Sambuchi, Fainke 13, Stazi 4, Siepi 9. All. Luminati